PIU' CULTURA CONTRO LA STERILITA' Stampa

di Nicla Vozzella www.anthroposmagazine.com

Perché è fallito il referendum sulla procreazione assistita? Domande troppo complicate e scarso interesse per il tema.
Lo dice la ricerca “I don’t know, gli italiani di fronte alla sterilità”, presentata a Roma il 28 febbraio scorso, realizzata da LaRiCA (Laboratorio di Ricerca in Comunicazione Avanzata) dell’Università di Urbino per conto dell’O.S.I. (Osservatorio Sociale sull’Infertilità) presieduto dalla sociologa Marina Mengarelli. L’indagine illustra più in generale la mancanza di una cultura degli italiani sulla salute riproduttiva.

Carlo Flamigni, professore di ginecologia e ostetricia dell’Università degli studi di Bologna, del comitato scientifico dell’O.S.I, ha ricordato come la tutela della salute riproduttiva dipenda da una corretta prevenzione da attuare fin dalla pubertà.
Durante l’incontro, organizzato da Tecnobios Procreazione, il responsabile clinico e scientifico del centro Andrea Borini ha presentato gli incoraggianti risultati del nuovo protocollo di congelamento degli ovociti, una metodica resa necessaria dal divieto posto dalla legge 40 alla congelazione degli embrioni.
Per maggiori informazioni:
www.osservatorioinfertilita.com
www.tecnobiosprocreazione.it