Modulo creato da J!MatHome
Area riservata
Via della Guastalla, 8. Milano
Tel: 02 861145 - 02 877829 - 3666889683 -3666889681
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
Cinema
Revolutionary Road Stampa E-mail
Recensione di Gabriella Parca
Il film “Revolutionary  Road”, candidato all’Oscar  e già vincitore di un “Globo d’oro” per la migliore attrice, del regista americano Sam Mendes,  non ha niente a che vedere con la rivoluzione nel senso classico della parola, come farebbe pensare il titolo, che invece si riferisce al nome della strada in cui abitano i protagonisti, nel verde della campagna a mezz’ora da New York. Tuttavia, qualcosa di simile ad una rivoluzione, ma in senso psicologico, avviene nelle loro vite, nel loro rapporto, ed è il fulcro della vicenda.
Leggi tutto...
 
La felicità porta fortuna Stampa E-mail

Recensione di Gabriella Parca

Il titolo “La felicità porta fortuna” è la libera traduzione di quello inglese “Happy go lucky”, ma un po’ più banale, come dire “piove sul bagnato” o “aiutati che il ciel t’aiuta”. Perché se uno è felice è già fortunato, e cosa vuole di più? Comunque questo film inglese di  Mike Leigh - noto soprattutto per quel  “Segreti e bugie” che vinse anni fa la Palma d’oro a Cannes  - vuole regalare sorrisi e buonumore, anche se come in tutte le opere del regista non manca una nota amara che ci riporta alla realtà.

Leggi tutto...
 
La Classe Stampa E-mail

Recensione di Gabriella Parca

la-classe-.jpg

Un bel film che non sembra un film: ma un tuffo nella vita reale, nella quotidianità di una scuola multietnica della periferia parigina, con dei ragazzi "normali" né belli né brutti e non delle star, con un insegnante "normale" pieno di buona volontà ma che commette anche lui i suoi errori...Si tratta de "La classe" del regista Laurent Cantet, che lo ha tratto dal romanzo autobiografico di Francois Bègaudeau, il quale nel film interpreta se stesso, come tutti gli alunni quindicenni di quella terza media, diventati bravissimi attori con un corso durato diversi mesi, tenuto dallo stesso regista.

Leggi tutto...
 
Parigi Stampa E-mail
parigi

Recensione di Gabriella Parca
Parigi non è più soltanto la capitale della Francia, ma anche il titolo di un film, che cerca di mostrare in qualche modo uno dei tanti volti della metropoli, quello della gente comune. L’autore (regista e sceneggiatore) dal nome non propriamente francese, Cédric Klapisch, eppure francese a tutti gli effetti, aveva già fatto una prova generale, ma più in piccolo, girando un film su i clienti di un supermercato, poiché quello che lo affascina - immagino - è la realtà vista come un mosaico composto da tante tessere.




Leggi tutto...
 
La terra degli uomini rossi Stampa E-mail

uomini_rossi.jpg

Recensione di Gabriella Parca

Se volete emozionarvi per una storia che non riguarda il nostro stile di vita, i nostri sogni o le nostre paure, eppure ci coinvolge come fosse una tragedia personale, andate a vedere “La terra degli uomini rossi” di Marco Bechis. Un film che si potrebbe definire un documentario romanzato, perché l’autore ci presenta una situazione reale nel Mato Grosso do Sul, in Brasile, con il linguaggio asciutto del documentarista, ma nello stesso tempo crea dei personaggi, racconta una storia.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 4