Modulo creato da J!MatHome
Area riservata
Via della Guastalla, 8. Milano
Tel: 02 861145 - 02 877829 - 3666889683 -3666889681
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
Home Spazio aperto Biblioteca
Biblioteca
Geografia dei gruppi - Capitolo XXXVII Stampa E-mail
Nella pur complessa geografia del movimento americano, che si allarga a macchia d’olio per tutto il paese, è possibile riconoscere alcuni gruppi che hanno avuto un’importanza e un’influenza decisive.
“Redstockings” (Calze rosse) fu il primo a far parlare di sé. Era nato a New York nel febbraio del ‘69, ad opera di Schulamith Firestone e di altre femministe, divenute ben presto famose. In tutto non erano più di una ventina, ma subito scesero in campo con un’azione dimostrativa: invasero il Parlamento e interruppero la discussione sul progetto di legge per l’aborto, nello Stato di New York, affermando che bisognava lasciar parlare le donne, che erano coinvolte in prima persona, mentre era scandaloso che fossero gli uomini a legiferare anche su questo argomento.
Leggi tutto...
 
Le tre tendenze americane - Capitolo XXXVI Stampa E-mail
Subito nel movimento si sono delineate tre tendenze: quella marxista, più politicizzata, che parla di lotta di classe e di sfruttamento, e considera le donne una “classe di sfruttate”, “il proletariato del proletariato » come lo definì Engels; la tendenza psicanalitica, che si rifà a Reich e parla soprattutto dell’oppressione sessuale, a cui la donna è sottoposta in questa società maschile e patriarcale; la terza, di gran lunga la più diffusa, che parte dalle analisi di Margaret Mead, Simone de Beauvoir e Betty Friedan, senza tuttavia trascurare Reich e Marcuse, per indicare degli obiettivi concreti e immediati, attraverso cui deve passare la liberazione della donna: vale a dire la contraccezione, la depenalizzazione dell’aborto, l’interscambio dei ruoli maschili e femminili, la creazione di “nidi” e asili antiautoritari, e inoltre di tutte quelle strutture sociali che rispondono alle esigenze della famiglia.
Leggi tutto...
 
Il nuovo femminismo negli Stati Uniti - Capitolo XXXV Stampa E-mail
Il nuovo femminismo esplose in America negli anni sessanta, e si diffuse rapidamente in Europa e in tutto il mondo occidentale. Le prime avvisaglie si erano avute nel 1963, quando apparve il libro di Betty Friedan La mistica della femminilità, in cui si smontava il mito del “matriarcato americano”, mostrando come questa pseudo-matriarca fosse in effetti una donna che rinunciava ad essere se stessa per vivere all’ombra del marito e dei figli, rinchiusa nella sua casa, sia pure con tutti i comfort della moderna civiltà industriale.
Leggi tutto...
 
Continua la testimonianza di Teresita Scelba - Capitolo XXXIV Stampa E-mail
“Cosa ne pensa dell’attuale campagna per legalizzare l’aborto?”
“Bisognerebbe prevenire la necessità di abortire, ci sono altri mezzi contraccettivi oltre la pillola. Io, in quarant’anni di matrimonio, ho fatto una sola figlia e quando nacque dissi a mio marito: “Guardatela bene, perché altri figli non ne faccio”. Eppure ci volevamo bene. Il fatto è che spesso l’uomo si comporta da incosciente, come se bevesse un bicchiere di birra, senza pensare alle conseguenze. Del resto, per quanto riguarda l’aborto, dovrebbe essere considerato alla stregua di ogni altro intervento medico, se la donna non se la sente di avere un figlio.”
Leggi tutto...
 
Una testimonianza - Capitolo XXXIII Stampa E-mail
L'ultima femminista della vecchia guardia è morta a Roma, novantenne, nel giugno 1975. Era la dottoressa Teresita Sandeski Scelba, che aveva cominciato a militare giovanissima nel movimento, all'inizio del novecento. Qualche mese prima della sua morte, sono anda a trovarla e abbiamo raccolto la sua lucida testimonianza, che riporto per intero. Attraverso la sua esperienza il passato si collega al presente, coprendo anche un periodo, dal dopoguerra alla rinascita del fernminismo, troppo recente per fare storia e già troppo lontano per essere cronaca.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 11