Modulo creato da J!MatHome
Area riservata
Via della Guastalla, 8. Milano
Tel: 02 861145 - 02 877829 - 3666889683 -3666889681
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
  • CPD
Home Servizi Attività collaterali CNDI - CONSIGLIO NAZIONALE DONNE ITALIANE
CNDI - CONSIGLIO NAZIONALE DONNE ITALIANE Stampa E-mail

Il CNDI - Consiglio Nazionale Donne Italiane, riunitosi a Genova il 6 febbraio 2011 ha approvato la seguente mozione in cui, a fronte delle recenti vicende, esprime:
profondo disagio per lo scadimento, nei contenuti e nei toni, del dibattito pubblico in particolare rispetto al rapporto delle donne con il mondo della politica

indignazione per come viene svilito il faticoso percorso che nel nostro Paese ha portato alla conquista da parte delle donne, accanto al diritto di voto, di una loro presenza significativa nelle istituzioni e nella vita sociale, economica, culturale e politica

Il CNDI ritiene che la vita privata di chi ricopre incarichi pubblici non possa e non debba invadere la scena pubblica e debba essere rispettata, a condizione che si mantenga ai livelli di dignità che le danno tale diritto

riconosce il valore di un garantismo che rispetti i modi e i tempi dei procedimenti giudiziari, non sostituibili con processi mediatici, fermo restando il diritto, non censurabile, dell’opinione pubblica ad essere compiutamente informata

giudica la scelta di servirsi del proprio corpo come responsabilità delle singole persone, ma a fronte di ciò deve essere ben salda un’etica pubblica che rifiuti la concezione del corpo come oggetto di scambio e che salvaguardi la garanzia che l’accesso alle cariche pubbliche sia basato su requisiti di competenze professionali e coscienza civile

pone il problema di come rafforzare la presenza femminile nelle istituzioni e renderla effettivamente rappresentativa della condizione delle donne nella società e nel mondo del lavoro e delle professioni restituendo alla politica il ruolo di realizzare un progetto di vita civile e sociale rispettoso della dignità umana

esprime sostegno e vicinanza alle giovani donne che si avvicinano alla politica e che devono potersi confrontare secondo regole trasparenti e con comportamenti rispettosi della loro dignità: ad esse non può essere sottratto il diritto ad impegnarsi per un futuro migliore

auspica che le vicende in atto portino le donne ad esigere una maggiore attenzione nei confronti del modo in cui la politica le rappresenta e ad un impegno più sostanziale per la soluzione dei tanti problemi ancora irrisolti che gravano su di loro.

Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, lotta alla disoccupazione, pari possibilità di sviluppo professionale, uscita da un amoralismo massmediatico che continua a puntare sulla spettacolarizzazione del corpo femminile, interventi a sostegno della povertà femminile e in favore delle famiglie monoparentali prevalentemente con donne capofamiglia, sostegno all’attività di assistenza e di cura di bambini, anziani e malati che ricade in particolare sulle donne, interventi contro la violenza: sono solo alcune delle questioni ancora aperte che esigono risposte da donne e uomini per un innalzamento della qualità della vita di entrambi e un più forte profilo etico della società.


C.N.D.I.-CONSIGLIO NAZIONALE DONNE ITALIANE
FONDATO NEL 1903

Affiliato a ICW/CIF
International Council of Woman/Conseil International des Femmes

Presidente: Gigliola Ciummei Corduas, Via delle Montagne Rocciose, 69 00144 Roma

Segretaria Generale: Daniela Monaco Via Poggio Catino 25A/27 00199 Roma Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.